Biennale di Architettura - Padiglione Austriaco e Swarovski
28 agosto 2012
Venezia, Chiostro della Misericordia
Swarovski, partner del Padiglione Austriaco alla 13a edizione della Biennale di Architettura a Venezia, ha affiancato Arno Ritter nel progetto presentato dal titolo "Hands have no tears to flow. Reports form/without Architecture". Arno Ritter, direttore dello spazio espositivo Autoritat Architektur und Tirol a Innsbruck, e il suo team, assieme a Swarovski, hanno realizzato un setting mozzafiato per l'evento di apertura del Padiglione Austriaco.
Il chiostro della Misericordia, scelto come location, è stato pervaso da una magica atmosfera creata dagli elementi di illuminazione ideati da Swarovski: tre banconi bar, tre lampadari bianchi e un photo wall, illuminati da luci al LED dai colori in continuo movimento. La luce era resa ancor più seducente da 23,000 elementi Swarovski per metro quadro incastonati nelle strutture. Il chiosto, già di per sè un posto carico di fascino e di storia, si è trasformato in una angolo incantato.
Venezia Congressi ha aiutato i fautori dell'evento nella realizzazione di una serata fuori dal tempo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Swarovski partnered the 13th International Architecture Exhibition 2012 supporting the Austrian presence entitled "Hands have no tears to flow. Reports form/without Architecture." The project was conceived by Arno Ritter, head of the Autoritat Architektur und Tirol exhibition space in Innsbruck, and his team, who worked closely to create the amazing setting for the opening event. 
The magic atmosphere of the cloister was conveyed by three illuminated bars and a photo wall, along with a couple of white chandeliers. The 23,000 Swarovski elements per square meter inserted in these structures and the LEDs changing colors brought a celestial light to the already fascinating historic cloister.
Venezia Congressi assisted Swarovski, Arno Ritter and his staff in creating this out-of-time event.